Jihad Watch

Jihad Watch2017-12-21T15:05:01+00:00

Jihad Watch

February 2015

Iraq: il libro segreto dello Stato Islamico

By |February 2nd, 2015|Categories: jihad watch, latest|Tags: , , , , , , , , , |

Dietro l’istituzione del Califfato in Iraq si articolerebbe una chiara e ben delineata strategia, già presente in uno dei testi più oscuri e controversi del jihadismo internazionale (di Nino Orto) Dall’Egitto di Nasser, attraverso le [...]

Stato Islamico: la donna del Califfo

By |February 1st, 2015|Categories: jihad watch|Tags: , , , , , , , |

Un'inchiesta del Washington Post svela i segreti della moglie di Baghdadi: forte, indipendente e bella (di Redazione) Il quotidiano statunitense "The Washington Post" ha recentemente pubblicato un inchiesta dei giornalisti Hugh Taylor e Susan Haydmous [...]

January 2015

Baghdadi-Zawahiri: la guerra civile jihadista

By |January 13th, 2015|Categories: jihad watch, latest|Tags: , , , , , , , , , , , , , , |

Lo Stato Islamico, galvanizzato dai successi in Iraq e Siria, si estende e rafforza a livello globale. Ora anche la leadership di al-Qeda è nel mirino (di Nino Orto) Dalle montagne dell’Afghanistan alle pianure desertiche [...]

Abu Bakr al-Baghdadi: l’uomo più pericoloso al mondo

By |January 4th, 2015|Categories: jihad watch|Tags: , , , , , , , , , , , , , |

Il 29 giugno si assiste dunque all’ultima fase del progetto di Baghdadi, che dal pulpito di una moschea di Mosul si proclama nuovo Califfo dei musulmani sotto il nome di Ibrahim. Lo Stato Islamico che [...]

Califfato iracheno e scissione jihadista

By |January 4th, 2015|Categories: jihad watch|Tags: , , , , , , , |

Al-Baghdadi, il portabandiera dell’ideologia jihadista tradizionalmente afferente ad al-Qaeda, appare per il momento il leader trionfante di qualcosa di molto diverso da un “gruppo di al-Qaeda”. E molto più pericoloso. (di Nino Orto) “Io sono [...]

Pronto? Sono Abu Ayman al-Iraqi.

By |January 2nd, 2015|Categories: jihad watch, latest|Tags: , , , , , |

"Nella sanguinosissima guerra civile siriana a volte i leader degli opposti schieramenti prendono l'iPhone per scambiarsi insulti e intavolare un dibattito ideologico.La conversazione qui di seguito è una di queste". (di Nino Orto) Da una [...]